Creare un mosaico in LEGO® virtuale

Obiettivo di questo tutorial è la realizzazione virtuale di un mosaico di LEGO. Tutta l’operazione verrà eseguita con un software libero di fotoritocco multi piattaforma The Gimp, scaricabile gratuitamente. Se avete dimestichezza con Photoshop non vi sarà difficile adattare i passaggi ad esso.

1. Avviamo Gimp e apriamo un’immagine, se non ne avete una a disposizione scaricate la mia e salvatela in una cartella che destinerete a questo lavoro.

immagineBase

2. Riduciamo l’immagine andando su menu image e selezionando Scale image.

scala1

Il numero di pixel che stiamo per impostare sarà la dimensione finale del mosaico espressa in stud (uno stud è l’unità base del LEGO); inseriamo 64 per la larghezza, l’altezza verrà di conseguenza. Non vi consiglio di inserire dimensioni grandi: il risultato a video sarebbe molto definito dunque poco “LEGOso” che invece è proprio ciò che stiamo cercando.

scala1a

IMPORTANTE: controlliamo che l’interpolazione sia cubic.

3. Una volta scaricato e salvato nella nostra cartella di lavoro
lo stud che ho preparato, apritelo in Gimp.
Questo file ha una dimensione di 32×32, dato che ogni pixel dell’immagine che abbiamo scalato rappresenterà uno stud dobbiamo fare, calcolatrice alla mano, una semplice operazione:

(larghezza in pixel dello stud) x (larghezza in pixel dell’immagine scalata) = larghezza finale dell’immagine

cioè

32 X 64 = 2048

La nostra immagine finale avrà un lato di 2048 pixel, memorizziamo questo dato ci servirà nel prossimo passaggio: dobbiamo scalare una seconda volta l’immagine.

4. Lasciamo aperta in Gimp l’immagine dello stud e riattiviamo la finestra che contiene la foto, ormai un francobollo, quindi andiamo su Image > Scale image

scala1ed impostiamo come dimensioni il risultato dell’operazione precedente: 2048.

IMPORTANTISSIMO: in questa operazione non dobbiamo usare l’interpolazione quindi none.

Siamo pronti per sovrapporre una copertura di mattoncini

5. Passiamo alla finestra che contiene lo stud e da tastiera premiamo Ctrl+C, torniamo alla finestra della nostra immagine e da tastiera premiamo contemporaneamente Shift+Ctrl+P, ci servirà per attivare la palette dei pattern.

Selezioniamo con un singolo click il pattern in alto a sinistra (rappresenta il contenuto degli appunti)

6. Aggiungiamo un layer: menu layer > New Layer

apparirà una finestra di dialogo di Gimp nella quale non dobbiamo cambiare nulla, limitiamoci a dare OK.

7. Dal menu Edit scegliamo Fill with pattern.

una distesa di mattoncini bianchi avrà ricoperto la nostra immagine.

8.Per far riapparire l’immagine andiamo sul pannello dei layer e avendo cura che sia attivo il Layer che abbiamo creto nel passaggio 6, impostiamo Multiply nella casella Mode.Il gioco è fatto! Vedrete che, se avete fatto bene i conti, i quadratoni di colore coincideranno perfettamente con i mattoncini.

N.B. In Gimp per salvare in formato jpg, png, ecc. dovete usare il comando Export non il comando Save.
Per questo tutorial è stata usata un’immagine quadrata (altezza e larghezza uguali) lo stesso procedimento può applicarsi anche ad immagini rettangolari, sia verticali che orizzontali, fondamentale è fare bene la moltiplicazione nel passaggio 3 ed applicare il risultato sempre e solo alla larghezza.

Come potete constatare le sfumature dei colori sono nettamente superiori a quelle consentite dai colori LEGO.

Per realizzare mosaici riproducibili con il LEGO bisogna necessariamente ridurre la palette dei colori e farla coincidere con i colori in produzione, un procedimento un po’ più complesso ma che mi ha consentito di realizzare i mosaici di RomaBrick. Sarà questo l’oggetto di un prossimo tutorial?

colosseum LEGO mosaic ItLUG Latina 2013 ItLUG Porto San Giorgio 2013

Domenico

5 pensieri su “Creare un mosaico in LEGO® virtuale

  1. Ciao Domenico, sono Francesco da Salerno e sono un grande appassionato di Lego.. Ti faccio i complimenti per le realizzazioni dei mosaici, mi farebbe piacere contattarti di persona per chiederti delle informazioni, ho trovato questa guida per caso cercando i rivenditori di pezzi Lego e visto che da due anni ho fermo un progetto simile al tuo mi farebbe piacere conoscerti per chiederti un parere..
    Saluti

    Francesco

  2. Interessante articolo però una domanda da 10+++ : come posso modificare la palette dei colori che sono impazzito e poi come faccio a capire quali referenze comprare per montare il tutto?
    Domandoni 😉

Cosa ne pensi? Puoi dire la tua anche nel nostro Forum